La Corte di Cassazione con sentenza n. 21792 del 29.08.2019 ha enucleato che «l'acquirente di un edificio in corso di costruzione, in caso di inadempimento della parte venditrice, può escutere la fideiussione che gli è stata rilasciata dall'impresa costruttrice in sede di stipula del contratto preliminare solo se detto contratto preliminare è ancora vigente, anche se deve avere comunicato a controparte "la volontà di recedere”»

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (21792 del 2019.pdf)21792 del 2019.pdf 83 kB